14 items tagged "Governo"

  • A giorni alterni

    Un caso classico di sdoppiamento la russa super partesdella personalità.

    Nell'organizzazione della sua agenda, il Presidente del Senato ha stabilito che alternerà i giorni pari in cui sarà super partes, a quelli dispari in cui farà  politica.

    Per questa ragione il 25 Aprile non festeggerà.

  • Coda di paglia?

    Nell'intervista al  Corriere il nepiantadosi ravepandemia degli interni ricorda come anche durante le forze dell'ordine hanno saputo gestire al meglio le manifestazioni di protesta.

    Forse perché lui era il prefetto di Roma, quindi il responsabile dell'ordine pubblico, sembra dimenticare ciò che accadde il 9 ottobre di un anno fa, quando un manipolo di squadristi neofascisti e di novax assaltarono la sede della Cgil devastandola.

  • Confini e paure

    avvenire091122E adesso che l'invasione dei “nostri confini” si e' compiuta, chi vi difenderà dalle vostre paure?

  • Consiglio Nazionale - Scanagatti: "Stagione di riforme e uno Sportello unico per la raccolta dei dati dei Comuni"

    Per il Presdente di Anci Lombardia è fondamentale superare i cinvoli ordinamentali e gli obblighi a carico degli Enti

  • Contante

    Sempre per favorirecontante ei meno abbienti, mettete di nuovo in circolazione le banconote da 500. Anzi, già che ci siete, fatele da 1000 che non si sa mai, metti una spesa improvvisa…

  • Da mamma Giorgia a mamma Rai.

    sgarbi morgan

    Fa bene il/la Presidente del Consiglio a rivendicare il ruolo di madre e a rifiutare qualsiasi ingerenza nella sua sfera privata.

    Ora però deve anche provvedere, nel suo ruolo pubblico, a tutelare la dignità di un'azienda finanziata con il canone e che non ha come scopo sociale quello di asciugare le lacrime e consolare i delusi.

  • Dal surrealismo al surreale è un attimo.

    magritte

    governo 4 novembre

  • Distanti ma uniti

    Sono andato a rileggermi le pdraghi mattarellaarole di Mattarella.

    Doveva essere un “governo di alto profilo” ma alcuni già li conosciamo e sappiamo che non sono proprio dei draghi (battutaccia…).

    Doveva essere un “governo che non debba identificarsi con alcuna formula politica” però il meticoloso dosaggio dei posti assegnati a ciascun partito dimostra che così non è.

    Doveva essere “un governo che faccia fronte con tempestività alle gravi emergenze non rinviabili" e per questa ragione Draghi ha coperto i posti chiave con i suoi “tecnici”. I politici (tranne Speranza che ha saputo ritagliarsi un profilo di assoluto valore), ho la sensazione che saranno impegnati nella gestione delle “varie ed eventuali”.

    L’Europa ha avuto le garanzie di cui aveva bisogno e il prestito arriverà. Adesso aspettiamo che anche gli italiani abbiano ciò di cui hanno necessità: un governo che si occupi di loro e non di sé stesso e del proprio consenso.

    Crudele la nomina della Gelmini alle autonomie: ora Fontana & C. non sapranno più a chi dare la colpa dei fallimenti.

  • Domanda pertinente

    meloni capace
    Considerato come finora si è mossa e ascoltate un paio di conferenze stampa, onestamente la domanda ci sta tutta.

  • Il Cittadino dell'11febbraio 2021

    ilcittadino 110221 A

  • M5 a Monza, anche la Regione sosterrà i costi per la realizzazione dell’opera. Comuni coinvolti proseguono attività per inserire l’opera negli atti programmatori del Governo

    La proposta di portare la M5 a Monza è in fase avanzata, ha il sostegno del Governo e del ministro delle Infrastrutture Delrio e del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che anche su questo progetto nei giorni scorsi ha chiesto e ottenuto l’impegno del premier Renzi.

  • Occhio non vede, cuore non duole.

    Traschillaci totò le decisioni sbagliate annunciate, la   prima mossa del ministro Schillaci (scusate, ma ogni volta che sento quel nome non posso fare a meno di ricordare gli occhi fuori dalle orbite di Totò) e' quella di abolire il bollettinogiornaliero del Covid per rendere un bollettino giornaliero cadenza settimanale.

    Insomma, con il ritorno alla normalità anche l'informazione può essere meno puntuale e trasparente.

    Cominciamo bene…

  • Scanagatti incontra Ministro Costa: “Delegittimare i Sindaci significa delegittimare le istituzioni. Urgente sanare lo scarto tra responsabilità e autonomia”

    Ministro Costa"Nell'incontro con il Ministro per gli affari regionali, Enrico Costa, abbiamo manifestato il malessere di noi Sindaci in merito alla situazione che viviamo quotidianamente, preoccupati per le minacce che subiamo e per l'incertezza normativa e procedurale che ci rende bersagli di provvedimenti che spesso si rivelano senza fondamento. Ciò che abbiamo voluto sottolineare è il fatto che, in anni di crisi e difficoltà, i Sindaci hanno rappresentato l'avamposto delle istituzioni,  delegittimarli significa quindi delegittimare le istituzioni stesse".

  • Scanagatti: "Anci Lombardia propone una vera semplificazione amministrativa"

    Nelle richieste ai parlamentari lombardi anche il superamento del vincolo sull'acquisto dei mobili

EasyTagCloud v2.8

Queto sito utilizza i cookie. Per continuare a leggere, dichiara di aver letto e compreso.