Si diffonde nelle pubbliche amministrazioni di Monza e della Brianza l’agenda digitale per offrire ai cittadini maggiori servizi on line, da quelli anagrafici a quelli socio sanitari, che permettono anche di ridurre i costi della spesa pubblica.

Un buon auspicio per tutti noi

È un po’ incrociando le dita che sto vivendo queste prime settimane di EXPO. Il motivo ve lo spiego tra poco, anche se penso possiate immaginarlo. Dopo le incertezze della vigilia, vedendo com’è andata l’inaugurazione e i primi giorni di apertura della manifestazione, devo dire che l’effetto è stato entusiasmante. Un buon auspicio per tutti. Ancora una volta l’Italia ha dato ai suoi cittadini e soprattutto al mondo intero una bella immagine di sé: capace, concreta, emozionante. I problemi sono stati tanti, troppi e non vanno nascosti. Soprattutto non si deve nascondere che ancora una volta il malaffare ha tentato di prendere il sopravvento su appalti e opere. Ma alla fine, fatta pulizia, il risultato è quello di un lavoro ben fatto. Merito del Commissario straordinario Beppe Sala e della sua struttura e delle istituzioni coinvolte, a cominciare dal comune di Milano, che sono riuscite a mettere da parte polemiche e protagonismi a favore del gioco di squadra e dell’interesse del Paese. Perché è a tutto il Paese che può andare a vantaggio la buona riuscita di EXPO.

“Finalmente dopo un lungo calvario ora si aprono nuovi scenari per individuare interlocutori seri, che ci auguriamo abbiano progetti sportivi degni di una città come Monza. Il comune continuerà a fare la propria parte, non dimenticando di pretendere il dovuto e si siederà attorno a un tavolo solo con chi dimostrerà di possedere un progetto concreto e sostenuto economicamente”.

Una delegazione dell’amministrazione di Jaxing guidata da Shao Jianhua, ha fatto visita al primo cittadino di Monza, Roberto Scanagatti, per firmare un protocollo per sviluppare la collaborazione economica, amministrativa, culturale e turistica tra le due città. Jaxing è un popoloso centro urbano cinese nella regione di Shanghai, a pochi chilometri dalla metropoli, in cui risiedono più di 3,6 milioni di abitanti.

La firma segue l'intesa siglata nel gennaio scorso tra il Comune di Monza e il responsabile del padiglione corporate a EXPO della Repubblica popolare cinese (CCUP), Giuseppe Zhu, per sviluppare rapporti economici, commerciali, turistici sia con il padiglione presente all'esposizione universale sia con la regione di Shanghai attraverso l'associazione Cina Italia guidata da Zhu.

Durante la sua permanenza, coordinata da Francesco Cerrelli, la delegazione cinese composta da diversi esponenti dell'amministrazione di Jaxing, ha fatto visita alla città. La vicesindaco ha espresso apprezzamento per il patrimonio storico e ambientale cittadino e per alcuni servizi per gli anziani a cui ha fatto visita. Ha inoltre sottolineato la similitudine tra Jaxing e Monza per quel che riguarda il ricco patrimonio ambientale. La vicesindaco ha auspicato che dall'amicizia possa scaturire nell'immediato futuro un rapporto proficuo, auspicio condiviso dal sindaco Scanagatti. All'incontro erano presenti l'assessore comunale a Turismo, commercio e attività produttive, Carlo Abbà e Giovanni Barzaghi, presidente di Apa Confartigianato MB, associazione che, come altre organizzazioni brianzole, ha stretto forti relazioni con i responsabili del padiglione cinese CCUP a EXPO 2015.

Apre a Monza lo Sportello MonzAbitando, il punto informativo presso il quale i proprietari di alloggi sfitti o invenduti (privati cittadini, cooperative, imprese di costruzione, ecc…) possono recarsi per conoscere l’opportunità offerta dal nuovo servizio del Comune di Monza e avviare la procedura di adesione.

Queto sito utilizza i cookie. Per continuare a leggere, dichiara di aver letto e compreso.