Accanto all’ordinanza per contrastare in punti specifici della città il fenomeno dell’accattonaggio molesto, recentemente prorogata dalla'amministrazione comunale fino a marzo, la giunta guidata dal sindaco Scanagatti avvierà un confronto che, oltre alle forze politiche rappresentate in Consiglio comunale, a partire da quelle di maggioranza, vedrà il coinvolgimento delle realtà sociali e istituzionali disposte ad affrontare il tema della sicurezza urbana in chiave partecipativa.

Queto sito utilizza i cookie. Per continuare a leggere, dichiara di aver letto e compreso.