E’ stato sottoscritto oggi il protocollo che istituisce l’Osservatorio permanente sulla condizione degli anziani a Monza. La firma è stata posta dal sindaco Roberto Scanagatti e dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil, Pietro Albergoni, Rachele Pennati e Claudio Mariani, alla presenza del vicesindaco e assessore alle Politiche sociali, Cherubina Bertola.

Aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e a riconquistare gradualmente l'autonomia è l'obiettivo che si pone il SIA, il Sostegno per l'Inclusione Attiva, uno strumento esteso dal governo a tutto il territorio nazionale a partire da settembre e finanziato con 750 milioni di euro.

Grazie all’attivazione di fondi messi a disposizione da Regione Lombardia, il Comune ha pubblicato un bando per concedere contributi per il pagamento degli affitti agli inquilini di case comunali che si trovano in situazione di difficoltà economica. La domanda può essere inoltrata dall’8 settembre ed entro il 10 ottobre, consegnandola direttamente all'ufficio Edilizia Residenziale Pubblica (Ufficio ERP di piazza Trento e Trieste), oppure inviandola tramite raccomandata o PEC.

Ricevuto il via libera dalla Regione Lombardia, anche Monza aderisce all’iniziativa Nidi Gratis, che permette di tagliare il costo della retta d’iscrizione agli asili comunali (e dei posti in nidi e micronidi privati convenzionati con il Comune).

Quasi 30mila pasti gratuiti forniti nelle mense allestite dal Comune, dai frati francescani e dalle suore preziosine e della misericordia; più di 2700 pernottamenti nei mesi freddi garantiti nella nuova struttura Spazio 37 di via Borgazzi, e 400 ospiti accolti a rotazione tutto l’anno nell’asilo notturno di via Raiberti.

Queto sito utilizza i cookie. Per continuare a leggere, dichiara di aver letto e compreso.