rsz img 4801"Si tratta di un’iniziativa importante che vede una forte collaborazione tra istituzioni per realizzare un’operazione di assoluto livello culturale: coinvolti il Museo Nazionale di Capodimonte, il Fondo edifici di culto del Ministero dell’Interno e il Consorzio della Reggia di Monza. Tutto ciò fa del nostro Consorzio, promotore dell’evento, un soggetto pubblico ormai accreditato tra i protagonisti dell’offerta culturale nazionale e internazionale.

Voglio ringraziare il co-promotore editoriale Il Cittadino, perché si sta assumendo un pezzo di lavoro importante per aumentare l’attrattività della nostra città e di tutto il territorio. La Flagellazione di Cristo del Caravaggio sarà in mostra gratuitamente per un mese e speriamo venga ammirato da molti cittadini e da nuovi visitatori della Villa Reale e della nostra città. Un’iniziativa resa possibile  grazie anche al prezioso contributo dei privati che credono nel valore sociale della cultura e della promozione di iniziative fruibili da un vasto pubblico. 

 Con la mostra del Caravaggio avviamo una stagione di mostre e iniziative che rendono la Villa Reale e il parco di Monza una meta da non perdere. Penso ad esempio al “Festival del volo”, che porterà a Monza un contest di mongolfiere, e alla XXI Triennale, per cui la Villa Reale sarà l’unica sede non milanese delle iniziative organizzate per l’occasione, attraverso la mostra permanente negli spazi del Belvedere di 200 oggetti che hanno fatto la storia del Made in Italy, realizzata grazie all'iniziativa di Camera di Commercio, e con l'esposizione al Serrone dedicata alla storia del design dell’industria dell’auto".

Lo ha dichiarato in sindaco di Monza Roberto Scanagatti nel corso della conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa.

"La flagellazione di Cristo" di Caravaggio si potrà ammirare gratuitamente nel Salone delle Feste della Reggia di Monza fino al 16 aprile.

Queto sito utilizza i cookie. Per continuare a leggere, dichiara di aver letto e compreso.